+39 (02)94755730

Orario: 10:00-19:00 (Lun - Ven)

Back to Top

SPEDIZIONE GRATUITA
per ordini a partire de 49€
CONSEGNA IN 48H
In Italia
PIÚ DI 100.000 CLIENTI
soddisfatti in tutta Europa
PRODOTTI ELABORATI
in laboratori certificati UE

3 ragioni per disintossicare il tuo organismo

03/06/15 11.19

Se non fosse per i fine settimana, i compleanni, le birre con gli amici il venerdì sera o le torte che i tuoi colleghi si ostinano a portare in ufficio tanto spesso, forse non staresti pensando che hai bisogno di disintossicarti, o forse non avresti accumulato quei chili in più che non riesci a mandar via.

Ma forse non stai vedendo davvero tutte le ragioni per cui non ti senti salutare come vorresti.

1

Tutti i giorni il nostro corpo è soggetto a diverse aggressioni che prima o poi finiscono per avere effetti avversi sul nostro organismo. Tutto quello a cui ci esponiamo giornalmente può avere conseguenze più gravi di quello che immaginiamo. Lesioni a vari organi (come reni, fegato o cervello) sono una conseguenza dell’esposizione a tossine provenienti da inquinamento, tabacco, alcool o medicinali che, in congiunto con una cattiva alimentazione, stress e mancanza di esercizio risultano in lavoro supplementare per alcuni organi del nostro corpo 1.

2

Esistono due organi che sono i principali responsabili per la disintossicazione dell’organismo: il fegato e i reni sono le armi del nostro corpo per eliminar le tossine che lo sovraccaricano. Pur essendo importante mantenere tutti gli organi pienamente funzionanti, prendersi cura del nostro fegato è particolarmente importante. Essendo esposto a più tossine il fegato diventa un organo più vulnerabile.

3

I primi segnali del fatto che il fegato può avere accumulato tossine in eccesso sono: fatica, mancanza di appetito, nausea, urina molto scura o dolori nel quadrante superiore della zona addominale. Questo è un problema che affetta in maggior percentuale le donne rispetto agli uomini e vede nell’obesità uno dei principal fattori di rischio 1,2.

Studi scientifici hanno dimostrato che per aiutare a preservare un organo così vitale come il fegato, il carciofo possiede un effetto antiossidante e protettivo contro le lesioni del fegato.

Oltre a proteggere le cellule del fegato, l’estratto di carciofo può anche contribuire a rigenerare i tessuti danneggiati e aiuta a prevenire e ridurre l’accumulazione di grasso sotto forma di colesterolo.

Il carciofo possiede anche caratteristiche diuretiche, il che aiuta a mantenere il buon funzionamento dei suoi reni, un altro organo essenziale per eliminare quello che non è necessario al nostro organismo 3,4.

Riassumendo, tutto quello che possiamo fare per risparmiare il nostro fegato, lo aiuterà a continuare a lavorare per difenderci di tutti gli agenti tossici a cui siamo esposti tutti i giorni e di conseguenza a ridurre l’intossicazione del nostro corpo.

Oltre ad aiutare il nostro fegato a mantenere le sue funzioni la cosa più importante da fare è però “non dargli troppo lavoro” ossia, non bere alcool in eccesso o assumere grassi dannosi per la salute. Invece di fare cambiamenti molto radicali e temporari nella tua alimentazione perché ti sente “intossicato”, ciò che devi fare è evitare di arrivare a questo punto.

Non ti dimenticare che mangiare in modo molto controllato durante una settimana, ma poi tornare ai dolci a metà mattina e fastfood a pranzo non ti farà diventare una persona più salutare. Ciò che ti darà più salute è mangiare bene tutti i giorni e seguire un’alimentazione equilibrata e regolata come stile di vita.

Patricia Fernandes
Dietista
Laureata in Dietetica e Nutrizione

Bibliografia:

(1)Drug-Related Hepatotoxicity - review article, Victor J. Navarro, M.D., and John R. Senior, M.D. The New England Journal of Medicine, 2006
(2) Pharmacological studies on artichoke leaf extract -An edible herb of Mediterranean origin, Yerram Raju Behara. Journal of Pharmaceutical and Biomedical Sciences, 2011
(3) Hepatoprotective Effect of Artichoke Extract against Pre-cancerous Lesion of Experimentally Induced Hepatocellular Carcinoma in Rats, Ramadan, A., Nehal A. Afifi, Nemat Z. Yassin, Rehab F. Abdel-Rahman, Azza H. M. Hassan, Hany M. Fayed. Life Science Journal, 2014
(4) Protective Effect of Artichoke (Cynarascolymus L.) Leaves and Pulp Extracts Against Carbon Tetrachloride-Induced Acute Hepatotoxicity in Rats, Maha Ahmed Al-Ahdab. WorldAppliedSciencesJournal, 2014

Gli integratori alimentari non devono essere utilizzati come sostituto di un regime alimentare variato. Non superare la dose giornaliera raccomandataTenere fuori dalla portata dei bambini. Questo integratore alimentare non è un farmaco. Non assumere in caso di ipersensibilità ad uno degli ingredienti. Si raccomanda di consumare almeno 2 litri di acqua al giorno. Non utilizzare durante la gravidanza o l’allattamento. Gli individui con una condizione medica conosciuta dovrebbero consultare un medico prima di utilizzare questo o qualsiasi integratore alimentare.

Posted in Consigli Alimentari By

Patrícia Fernandes

Post Comments

Invia commento




* Campi obbligatori